Richiedi una Consulenza Online | Live Chat 333 6960502 Nutrizionista Ischia

calcolo-peso-ideale-peso-forma Ideal Fit Calculaion
Ischia Nutrizione Patalano Myriam Nutrizionista Ischia Nutrizione Patalano Myriam Nutrizionista Ischia Nutrizione Patalano Myriam Nutrizionista Ischia Nutrizione Patalano Myriam Nutrizionista Ischia Nutrizione Patalano Myriam Nutrizionista

Calcolo Peso Ideale, Peso Forma, Formula BMI

Calcolo Peso Ideale

In studio, al termine della visita e prima dei saluti, la classica domanda che mi viene posta da molti pazienti è “Dottoressa secondo lei quanti chili devo perdere?” oppure “Qual è il mio peso ideale?
Prima di rispondere correttamente a queste domande ed effettuare un semplice calcolo matematico, dobbiamo chiarire un concetto fondamentale per imparare ad interpretare il risultato: Non sempre il peso ideale combacia con il peso forma / peso realizzabile!

Vediamo dunque in cosa si differenziano:

Peso Forma

Il Peso forma può essere definito come quel peso capace di conferire una sensazione di benessere fisico e vitalità e con il quale, presumibilmente, si corre il minor rischio di morbilità e mortalità per patologie peso-correlate (diabete, patologie cardiovascolari ma anche patologie annesse all’estrema magrezza come la cachessia).
Quando si parla di peso forma bisogna sempre puntare innanzitutto sulla salute.
Le principali caratteristiche da prendere in considerazione sono il sesso, l’età, l’altezza, ossatura (brevilinea, normolinea, longilinea) e fattori esterni (presenza di patologie, problemi tiroidei, ritenzione idrica, tipo di attività fisica e intensità ecc..).

Peso Ideale

Il Peso ideale è il risultato di un calcolo matematico approssimativo che non tiene conto di tanti fattori!
Talvolta corrisponde con un'aspettativa del paziente che crede di raggiungere un peso corretto che in realtà potrebbe non corrispondere affatto con il suo reale peso forma e che sarebbe difficile da mantenere nel tempo senza sacrifici e senza essere costantemente in restrizione!
Spesso è anche un semplice numero scelto dalla persona che decide di iniziare una dieta "faidate" e posto come obiettivo finale da raggiungere ma che potrebbe risultare persino dannoso per il proprio organismo!

Come Calcolare il Peso Ideale

Ci sono diverse formule matematiche per calcolare il peso ideale: La Formula di Lorenz, Formula di Broca, Formula di Wan der Vael, Formula di Keys e tante altre.
La formula più conosciuta, anche dall’individuo medio, è quella del famoso BMI (oppure ICM) ossia l’indice di massa corporea:

BCM = peso / (altezza X altezza)

L’indice di massa corporeo si ottiene dal rapporto fra il peso (espresso in kg) e l’altezza moltiplicata al quadrato (espressa in m).
Dal risultato ottenuto si stabilisce che un individuo è:
- Normopeso quando il suo BMI è compreso fra 18.5 e 25
- Sottopeso con BMI < 18.5
- Sovrappeso con BMI compreso fra 25.5 e 29.5
- con BMI al di sopra di 30 si parla di obesità (lieve, conclamata e grave a seconda dei casi).

Indice Massa Corporea

Il solo BMI, però, non è sufficiente per avere il quadro preciso di una persona! Ad esempio, non ci dice nulla riguardo la sua composizione corporea (massa magra, massa grassa, acqua intra o extracellulare ecc..) né ci fornisce dati riguardo il quadro ormonale (altrettanto fondamentale per lo stato di salute e al fine del dimagrimento stesso).

Eccezioni e Casi Particolari

Un esempio classico ma anche molto pratico per far capire che il solo BMI non è sufficiente per stabilire il peso ideale è LO SPORTIVO! Egli ha una massa muscolare più sviluppata rispetto alle altre persone e la massa muscolare ha il suo ‘peso’!
Se un atleta (professionista o amatoriale ma, in ogni caso, che si allena costantemente) è alto 1,75 m e pesa 90 kg avrà un BMI pari a 29,3! Secondo l’indice di massa corporea visto in precedenza, risulterà molto sovrappeso (al limite con l’obesità) ma, ovviamente, non è così ed ecco perché questo è un parametro di cui tener conto “con le pinze”.
Grasso e muscolo
In questi casi è più utile e pratico utilizzare la Plicometria o le circonferenze (come misure antropometriche) o Bioimpedenziometria: a parità di peso il tessuto adiposo occupa più spazio rispetto al tessuto muscolare.

Peso Ideale

In conclusione, non bisogna fossilizzarsi sui numeri ma avere un intervallo di valutazione su cui lavorare. Un obiettivo flessibile, che sia facile e “naturale” da mantenere nel tempo, per poter effettuare la dieta in maniera efficace e senza contraccolpi fisici e psicologici. Il tutto, naturalmente, affidandosi sempre a persone specializzate nel settore dato che non basta fare un semplice calcolo per essere in forma!

Infine bisogna imparare a valutarsi…osservarsi…il concetto di peso e bilancia è superato da un pezzo!

A cura di
Dott.ssa Patalano Myriam Biologa Nutrizionista
Ischia Nutrizione Patalano