Richiedi una Consulenza Online | Live Chat 333 6960502 Nutrizionista Ischia

Ischia Nutrizione Patalano Myriam Nutrizionista Ischia Nutrizione Patalano Myriam Nutrizionista Ischia Nutrizione Patalano Myriam Nutrizionista Ischia Nutrizione Patalano Myriam Nutrizionista Ischia Nutrizione Patalano Myriam Nutrizionista

Caffeina, Stimolanti, Termogenici: Quale Usare?

Caffeina, Stimolanti, Termogenici

Caffeina/stimolanti/termogenici: le sostanze più utilizzate….da chi ne capisce poco.
Sono sostanze utilissime. Se utilizzate a caso diventano inutili o controproducenti.

Sono sostanze che interferiscono con l’asse HPA (ipotalamo-ipofisi-surrene), “stressandolo” nel corso del tempo.
Ecco perché vanno assunti SOLO quando necessario e facendo cicli.

Domanda frequente: caffeina anidra o caffè in bevanda?
Se avete valutato in modo intelligente che vi serve caffeina come integrazione --> Caffeina anidra.

Il caffè solo per gusto (anche qui facendo attenzione a quanto e quando assumerlo).
Se avete l'abitudine di bere molti caffè o assumere diversi stimolanti, è bene effettuare un washout (un incubo ma è necessario!).

Perché meglio la caffeina anidra?
- è più rapida. La maggior parte delle persone ha un metabolismo lento della caffeina: dare un caffè in tazza pre w.o. ha pochissimo senso (gli effetti inizieranno a fine allenamento molto probabilmente). Avete mai sentito qualcuno dire
"Il caffè non mi fa nulla, lo prendo tranquillamente la sera e mi addormento senza problemi!". --> Si, l'addormentamento può avvenire senza problemi ma gli effetti si manifestano nel corso della notte e il risultato è un sonno poco ristoratore e scarsa attivazione al mattino.
- è più facile da "conteggiare". Col caffè in tazza non si può sapere quanta caffeina si sta assumendo: cambia in base al tipo di caffè e di acqua utilizzata ed alla preparazione effettuata. Con una tazzina di caffè si possono assumere dai 50 ai 200 mg di caffeina. - è pura. Oltre alla caffeina, il caffè contiene tantissime altre sostanze che agiscono sull’organismo in modo farmacologico, talvolta in maniera negativa.

A cura di
Dott.ssa Patalano Myriam Biologa Nutrizionista
Ischia Nutrizione Patalano