Stress Cronico ed Ormoni Sessuali

Stress Cronico Ormoni Sessuali

Ho parlato a lungo dei benefici dello stress in acuto e degli effetti negativi dello stress cronico.
Ho fatto cenno del collegamento fra stress cronico e infiammazione sistemica, amenorrea ipotalamica, alterazione delle funzioni digestive, declino della performance in allenamento e calo di focus in lavori mentali.
Ma, riguardo gli ormoni sessuali, cosa succede al nostro quadro ormonale in condizioni di stress cronico e affaticamento surrenalico?

- Lo stress cronico interferisce con l’equilibrio di FSH ed LH
- In caso di stress cronico aumentano le richieste di cortisolo e, per far fronte a queste richieste, il progesterone viene convertito in cortisolo.

Dunque i livelli di progesterone diminuiscono e questo ha un forte impatto sulla lunghezza del ciclo.
- In caso di stress e affaticamento surrenalico può aumentare la produzione di prolattina. La prolattina, se prodotta in eccesso, può interferire con la libido, peggiorare i sintomi della Sindrome Pre Mestruale, può sopprimere l’ovulazione.

Cosa serve per migliorare il quadro?

- Modulare gli stressor
- Evitare pensieri rimuginanti
- Gestione dello stress e supporto alle ghiandole surrenali
- Respirazione diaframmatica
- Aggiungere divertimento alla propria routine quotidiana
- Giusto apporto di macro e micronutrienti

Non sottovalutate l’influenza dell’atteggiamento mentale sul corpo.

A cura di
Dott.ssa Patalano Myriam Biologa Nutrizionista
Ischia Nutrizione Patalano